ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il
Nel XV secolo a corte si consideravano tutte le stanze della padrona come stanze da donna. Questo era il passato, ma oggi che cosa è una stanza per una donna? no76on2016-06-28 09:56:50lifestyle32

Stanze per donne

 

Come sempre, per vedere l’immagine meglio “cliccate” sulla foto!

 

 

Nel XV secolo a corte si consideravano tutte le stanze della padrona come stanze da donna. Spesso queste si trovavano in una parte separata della casa, talvolta anche con un'entrata diversa. Le donne vivevano in questi ambienti con i loro servi e con le dame di compagnia e spesso preferivano questa sistemazione invece di stare con i propri mariti.

 

Stanze per donne Stanze per donne

 

Nel XVII secolo si è passati alla “stanza da donna” anche per la donna singola, senza il suo entourage; invece oggi si usa solo per modo di dire.

 

Stanze per donne Stanze per donne

 

Questo era il passato, ma oggi che cosa è una stanza da donna? Per capirlo dobbiamo prima vedere come sono fatti gli uomini!

 

Stanze per uomini Stanze per uomini

 

Gli uomini se devono arredare una casa cercano aiuto da un’amica di loro fiducia oppure da un interior designer o vanno a convivere con una donna in casa sua, quindi già arredata.

 

Stanze per uomini Stanze per uomini

 

Le stanze delle donne sono lo specchio della loro anima, in esse si possono capire il carattere o l’umore. Il modo di abitare delle donne cambia negli anni, in base a varie fasi o ai requisiti della vita. Le donne amano arredare più volte a nuovo la casa, gli uomini invece decidono normalmente una volta nella vita il loro stile, di solito nel periodo in cui scelgono come vestirsi e quando sviluppano il loro stile di ballo (buffo, no?). Così lo stile di un uomo è costituito da un mobile vecchio, dato dalla mamma (con un po' di fortuna la sedia di “Eames” di papà), qualcosa di IKEA (che può montare da solo) e da qualche pezzo acquistato impulsivamente. Il tutto abbinato ad grande frigo e una TV al plasma, non importa come stanno le cose tra loro assieme. Comprano nuovi mobili ancora meno che i vestiti.

 

Stanze per donne Stanze per donne

 

Se gli uomini hanno gusto, soldi e poco tempo, la loro casa sembra uscita da un negozio di design. Con i famosi classici: un divano di pelle e parquet non si può sbagliare, no?
Così però la casa sembra per niente personale, per niente meravigliosa e per niente femminile.

 

Stanze per uomini Stanze per uomini

 

Le donne possono amare gli oggetti anche solo per la loro bellezza, gli uomini hanno bisogno che siano anche utili. Un oggetto che è solo bello non è una ragione per comprarlo, anche se questo fa la differenza: sono le decorazioni personali che creano uno stile individuale, perché non sono solo alla moda o sono copiate.

 

Stanze per donne Stanze per donne

 

Icone come “Le Corbusier” volevano una casa minimalista, senza fronzoli e la chiamavano “mascolina”. Per tanto tempo questo pensiero equivaleva al buon gusto (una casa arredata con nomi di design era impossibile da criticare) mentre il mix di oggetti, mobile e arredi che rendono accogliente era uguale ad un gusto pasticciato, provinciale.

Negli anni 80, sotto il segno dell’emancipazione, anche le donne cominciarono ad arredare le loro case, così come nel film “9 settimane e mezzo” con Micky Rourkes, dove si vedono muri bianchi, mobili in cromo e persiane di metallo davanti alle finestre. A creare l’atmosfera femminile era Kim Basinger.

 

Stanze per uomini Stanze per uomini

 

Presto i mondi si dividono: le donne vogliono di nuovo colori e creatività nelle loro case. Esse amano arredare gli interni in base all’umore del momento della loro vita: in stile nordico con piccoli fiori per ringiovanirsi o in stile boho per quella parte che si sente ancora hippie. Le idee e le motivazioni le prendono volentieri nei film e se non hanno le possibilità finanziarie per comprare un castello, bastano già i candelabri in argento per avvicinarsi al loro sogno.

 

Stanze per donne Stanze per donne

 

Le donne “abitano e vivono” di più i loro ambienti, mentre gli uomini che vivono soli si limitano normalmente ai bisogni basali. Le donne vivono l'estetica e amano i cambiamenti, mentre agli uomini non interessa vedere quali sono i nuovi trend. Le donne per la loro felicità hanno bisogno di novità: nuovi cuscini, tende, tappeti, un nuovo colore per la primavera. Le donne sono legate alle loro case e amano farle vedere: da tempo ormai noi donne non dobbiamo più vergognarci per il nostro gusto femminile. Il mondo fuori dai nostri muri può essere crudele, ma se abbiamo il nostro nido nel quale stiamo benissimo ci possiamo sempre riprendere: basta che ci sediamo sul nostro divano, accendiamo una candela, facciamo una tisana, prendiamo la nostra rivista preferita o guardiamo per la millesima volta “Pretty Woman” e il mondo è di nuovo a posto. Siamo a casa.

 

Stanze per donne Stanze per donne

Stanze per donne Stanze per donne

 

Onestamente se guardo in casa nostra, quanto spazio occupo io e quanto mio marito, credo di essere ancora nel 1500 dove io ho le mie stanze! Non credo che per lui sia un problema: sente l'atmosfera rilassante che ho creato e ne riceve i benefici nello stare con me nelle “mie stanze”.

 

 

 

 

 

2015-02-10Stanze per donne-971999{"titolo":"Stanze per donne","abstract":"Nel XV secolo a corte si consideravano tutte le stanze della padrona come stanze da donna.\r\nQuesto era il passato, ma oggi che cosa è una stanza per una donna? ","testo":"

Stanze per donne

\r\n

 

\r\n

Come sempre, per vedere l’immagine meglio “cliccate” sulla foto!

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

Nel XV secolo a corte si consideravano tutte le stanze della padrona come stanze da donna. Spesso queste si trovavano in una parte separata della casa, talvolta anche con un'entrata diversa. Le donne vivevano in questi ambienti con i loro servi e con le dame di compagnia e spesso preferivano questa sistemazione invece di stare con i propri mariti.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1999 PHOTO2000

\r\n

 

\r\n

Nel XVII secolo si è passati alla “stanza da donna” anche per la donna singola, senza il suo entourage; invece oggi si usa solo per modo di dire.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2001 PHOTO2002

\r\n

 

\r\n

Questo era il passato, ma oggi che cosa è una stanza da donna? Per capirlo dobbiamo prima vedere come sono fatti gli uomini!

\r\n

 

\r\n

PHOTO2004 PHOTO2005

\r\n

 

\r\n

Gli uomini se devono arredare una casa cercano aiuto da un’amica di loro fiducia oppure da un interior designer o vanno a convivere con una donna in casa sua, quindi già arredata.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2007 PHOTO2023

\r\n

 

\r\n

Le stanze delle donne sono lo specchio della loro anima, in esse si possono capire il carattere o l’umore. Il modo di abitare delle donne cambia negli anni, in base a varie fasi o ai requisiti della vita. Le donne amano arredare più volte a nuovo la casa, gli uomini invece decidono normalmente una volta nella vita il loro stile, di solito nel periodo in cui scelgono come vestirsi e quando sviluppano il loro stile di ballo (buffo, no?). Così lo stile di un uomo è costituito da un mobile vecchio, dato dalla mamma (con un po' di fortuna la sedia di “Eames” di papà), qualcosa di IKEA (che può montare da solo) e da qualche pezzo acquistato impulsivamente. Il tutto abbinato ad grande frigo e una TV al plasma, non importa come stanno le cose tra loro assieme. Comprano nuovi mobili ancora meno che i vestiti.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2009 PHOTO2010

\r\n

 

\r\n

Se gli uomini hanno gusto, soldi e poco tempo, la loro casa sembra uscita da un negozio di design. Con i famosi classici: un divano di pelle e parquet non si può sbagliare, no?
Così però la casa sembra per niente personale, per niente meravigliosa e per niente femminile.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2011 PHOTO2012

\r\n

 

\r\n

Le donne possono amare gli oggetti anche solo per la loro bellezza, gli uomini hanno bisogno che siano anche utili. Un oggetto che è solo bello non è una ragione per comprarlo, anche se questo fa la differenza: sono le decorazioni personali che creano uno stile individuale, perché non sono solo alla moda o sono copiate.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2013 PHOTO2014

\r\n

 

\r\n

Icone come “Le Corbusier” volevano una casa minimalista, senza fronzoli e la chiamavano “mascolina”. Per tanto tempo questo pensiero equivaleva al buon gusto (una casa arredata con nomi di design era impossibile da criticare) mentre il mix di oggetti, mobile e arredi che rendono accogliente era uguale ad un gusto pasticciato, provinciale.

\r\n

Negli anni 80, sotto il segno dell’emancipazione, anche le donne cominciarono ad arredare le loro case, così come nel film “9 settimane e mezzo” con Micky Rourkes, dove si vedono muri bianchi, mobili in cromo e persiane di metallo davanti alle finestre. A creare l’atmosfera femminile era Kim Basinger.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2015 PHOTO2016

\r\n

 

\r\n

Presto i mondi si dividono: le donne vogliono di nuovo colori e creatività nelle loro case. Esse amano arredare gli interni in base all’umore del momento della loro vita: in stile nordico con piccoli fiori per ringiovanirsi o in stile boho per quella parte che si sente ancora hippie. Le idee e le motivazioni le prendono volentieri nei film e se non hanno le possibilità finanziarie per comprare un castello, bastano già i candelabri in argento per avvicinarsi al loro sogno.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2017 PHOTO2018

\r\n

 

\r\n

Le donne “abitano e vivono” di più i loro ambienti, mentre gli uomini che vivono soli si limitano normalmente ai bisogni basali. Le donne vivono l'estetica e amano i cambiamenti, mentre agli uomini non interessa vedere quali sono i nuovi trend. Le donne per la loro felicità hanno bisogno di novità: nuovi cuscini, tende, tappeti, un nuovo colore per la primavera. Le donne sono legate alle loro case e amano farle vedere: da tempo ormai noi donne non dobbiamo più vergognarci per il nostro gusto femminile. Il mondo fuori dai nostri muri può essere crudele, ma se abbiamo il nostro nido nel quale stiamo benissimo ci possiamo sempre riprendere: basta che ci sediamo sul nostro divano, accendiamo una candela, facciamo una tisana, prendiamo la nostra rivista preferita o guardiamo per la millesima volta “Pretty Woman” e il mondo è di nuovo a posto. Siamo a casa.

\r\n

 

\r\n

PHOTO2019 PHOTO2020

\r\n

PHOTO2021 PHOTO2022

\r\n

 

\r\n

Onestamente se guardo in casa nostra, quanto spazio occupo io e quanto mio marito, credo di essere ancora nel 1500 dove io ho le mie stanze! Non credo che per lui sia un problema: sente l'atmosfera rilassante che ho creato e ne riceve i benefici nello stare con me nelle “mie stanze”.

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

 

"}
169 2016-07-19 I miei favoriti del mesi di luglio articoli_169_0.jpg
176 2016-10-10 La magia dell'autunno articoli_176_0.jpg
178 2016-10-21 I miei favoriti del mese di ottobre articoli_178_0.jpg
183 2016-11-23 Haul IKEA e Maison du Monde articoli_183_0.jpg
184 2016-11-23 Favoriti del mese di novembre 2016 articoli_184_0.jpg
209 2017-01-25 I miei favoriti del mese di gennaio 2017 articoli_209_0.jpg
212 2017-02-22 Haul inverno 2016/2017 (IKEA, ZARA, H+M, COS, McQueen,...other stories.... articoli_212_0.jpg
214 2017-03-31 I miei favoriti del mese di marzo 2017 articoli_214_0.jpg
168 2016-06-22 I miei favoriti del mese di giugno articoli_168_2.jpg
167 2016-06-22 Come conoscere la buona qualità di una T-Shirt articoli_167_0.jpg
163 2016-04-29 I miei favoriti del mese di Aprile articoli_163_0.jpg
165 2016-05-27 I miei favoriti di maggio articoli_165_3.jpg
144 2016-02-01 Sul tetto di Hermés articoli_144_3.jpg
156 2016-04-04 I miei favoriti del mesi di marzo articoli_156_0.jpg
115 2015-07-31 Regali per la padrona di casa per un invito a cena! articoli_115_2.jpg
112 2015-06-19 Vecchi trucchi della nonna articoli_112_5.jpg
106 2015-05-11 La casa ha il suo profumo, gli ambiente hanno il loro! articoli_106_1.jpg
97 2015-02-10 Stanze per donne articoli_97_0.jpg Stanze per donne
89 2015-01-09 Una festa nella neve articoli_89_1.jpg
71 2014-07-24 Festa di fine estate con amici festa tra amici, fine d'estate, pic nic articoli_71_0.jpg Dolce far niente
67 2014-07-02 Il matrimonio che vorrei ? organizzazione matrimoni articoli_67_59.jpg Fotografo - foto divertenti
60 2014-05-05 L'abito non fa il monaco o cosa può fare la moda per noi (2) accesori, modo, styling articoli_60_20.jpg Classico
47 2014-02-03 L'abito non fa il monaco o cosa può fare la moda per noi tipo A, tipo H, tipo O, consigli per verstirsi articoli_47_8.jpg
11 2013-05-06 Lifestyle - una questione di stile icone, donne famouse, style, tendenze nel vestirsi, lifestyle articoli_11_0.jpg Fashion è un stile di vita
12 2013-05-06 Andare a Parigi senza fare shopping? Impossibile! colette, merci, grazie, ceries, indirizzi a parigi, lifestyle articoli_12_0.jpg Il mistero di Parigi dal
18 2013-06-26 Il grande Gatsby francis scott fitzgerald, zelda fitzgerald, il grande gatsby 1974, il grande gatsby 2013, lifestyle articoli_18_6.jpg Locandina del film